La mitica torta di mele

Dico mitica senza alcuna modestia perché ormai sono in tanti a conoscerla, tutte le volte che gli amici mi invitano a cena me la chiedono (“Mi fai la tua mitica torta di mele?“). È buona ma anche sana, perché fatta con pochissimo zucchero e praticamente niente burro. Farina integrale, un solo uovo e tutti gli ingredienti biologici. Al primo assaggio invece il commento è “Ma cosa c’è dentro?”, perché l’impasto non è asciutto ma umido quasi come un budino: composto quasi esclusivamente da mele tagliate a pezzetti molto piccoli e molto sottili, in modo da disfarsi durante la cottura in forno. Questo è il segreto, non l’unico. Nell’impasto ci vuole anche uno schizzo di rum – però anche un altro liquore un po’ dolce può andare bene -, tante scorzette di limone e una bella sventagliata di cannella. Alla fine, sopra, fettine di mele molto sottili e una spolverata di zucchero di canna per caramellare. “È buona perché non è dolce” dicono tutti. E mi fanno morir dal ridere, perché quando un dolce è buono si dice sempre così. Che non è dolce. Qui a fianco la ricetta.

(1551 visualizzazioni)

I commenti sono chiusi.